Troina ospita l’arte moderna di Alberto Baumann

Troina ospita l’arte moderna di Alberto Baumann

Dopo la mostra “Rubens e la pittura della Controriforma”, Troina ospita l’arte, contemporanea.

Da domenica 10 settembre a sabato 27 gennaio 2018, rispettivamente in occasione della “Giornata Europea della Cultura Ebraica” e della “Giornata della Memoria”, sarà esposta al pubblico, sempre all’interno della Pinacoteca civica dell’ex carcere borbonico “Torre Capitania”, la mostra d’arte pittorica “Cultura e Memoria” del giornalista, scrittore, pittore e scultore italiano di origine ebraiche Alberto Baumann (1933-2014). L’evento, promosso dal Comune di Troina in collaborazione con “ABEF – Archivio Baumann e Fischer”, che verrà presentato e introdotto dal professor Paolo Giansiracusa, storico dell’arte e ordinario di Storia dell’Arte all’Accademia delle Belle Arti di Catania, è nato su idea del dottor Giovanni Gaudio, che ne ha curato il catalogo e l’allestimento insieme alla project manager di “trARTevere” Maria Grazia Malagamba. Un percorso tra cultura e memoria e un viaggio attraverso il colore dell’istrionico e eclettico artista ebreo di cui è possibile cogliere, attraverso forme e tecniche astratte, il groviglio di ebraismo, famiglia, vicissitudini di guerra, desideri reconditi e perenne ricerca intellettuale che, dall’Olocausto al viaggio in Sicilia, raccontano sensazioni, emozioni e amore per la vita di colui che del proprio estro ha fatto il passaporto per diventare cittadino del mondo. Ben 14 i dipinti a olio su tela di Alberto Baumann che saranno esposti alla Torre Capitania: “Vorrei morire con un Sorriso per incontrare quello di mia Madre”; “Dachau”; “Mio Padre”; “Mondo arancino”; “Etna”; “Trinacria”; “Veduta sulla Fantasia”; “Eclisse 07”; “Salvatore Quasimodo”; “Infanzia 1944”; “Vortice rosso”; “Ingos – Sogni Capovolti n.2”; “Kol Nidrei (Max Bruch”); “Visita alle Fosse Ardeatine”. La mostra, sarà visitabile al pubblico tutti i giorni da martedì a domenica, lunedì escluso, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 del mattino e dalle ore 17.00 alle ore 19.00 del pomeriggio. Il costo del biglietto è di 2 euro, comprensivo del catalogo illustrativo, realizzato da Giovanni Gaudio, all’interno del quale, oltre alla biografia di Baumann e alla presentazione del professor Paolo Giansiracusa, sono raccolti testi e note critiche dello psicoanalista dell’Università degli Studi Roma Tre e assessore alla cultura dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane David Meghnagi e della storica dell’arte Francesca Pietracci All’inaugurazione, che si svolgerà domenica 10 settembre, alle ore 18.00 nella “Sala Miani” della Torre Capitania, interverranno il sindaco Fabio Venezia, l’ideatore della mostra Giovanni Gaudio, il professor Paolo Giansiracusa e il figlio di Alberto Baumann, Alan David.

da: http://www.ennamagazine.it/